Numero Verde 800 910 625

L'onorevole Delia Murer (PD) chiede al Ministro della Salute quali iniziative il Governo intenda assumere affinché le patologie reumatiche e le reti reumatologiche siano parte integrante della proposta del Ministero della salute inerente il riparto dei fondi sanitari per l'anno 2012, e in particolare delle linee progettuali per l'utilizzo da parte delle regioni delle risorse vincolate per la realizzazione degli obiettivi di carattere prioritario e di rilievo nazionale 2012. 

Il 31 ottobre il Tribunale amministrativo della Regione Toscana ha revocato la delibera con la quale la Giunta Regionale aveva messo a gara d’acquisto, per l’approvvigionamento dei farmaci anti TNF alfa (fattore di necrosi tumorale), alcuni prodotti in base alla sola indicazione d’uso. In questo modo la Regione aveva equiparato tra loro tutti i farmaci anti TNF alfa impiegati nelle malattie reumatiche (Delibera n. 528 del 27.06.2011 della Giunta Regionale della Toscana).

L'Associazione Nazionale Malati reumatici (ANMAR) e il Coordinamento nazionale delle associazioni dei malati cronici di Cittadinanzattiva, dopo aver preso visione della proposta del Ministero della Salute sul riparto dei fondi sanitari per l'anno 2012, denunciano la totale assenza di progetti e stanziamenti a favore delle patologie reumatiche e in particolare a favore dell'istituzione delle reti reumatologiche.

Con una lettera indirizzata ai parlamentari, le Associazioni dei malati richiamano il Governo al rispetto della data del 31 dicembre 2012 per la revisione dei LEA soprattutto per il riconoscimento delle Patologie Rare

ANMAR chiede alla Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, convocata oggi in via straordinaria a Palermo, di approvare il punto all’ordine del giorno di inserimento delle reti reumatologiche (e più in generale di interventi a favore delle persone con patologia reumatiche), tra gli ambiti di intervento dei Progetti Obiettivo di Piano Sanitario Nazionale 2012.

Nella delibera n 286 del 10/4/2012 la Regione Toscana ha esteso le esenzioni per patologia (anche ai malati reumatici rientranti nei codici di esenzione 006 Artrite Reumatoide, 045 “Psorasi” e 054.720.0 “ Spondilite anchilosante”. La decisione è stata presa per monitorare gli effetti delle innovazioni tecnologiche intervenute nelle cure di alcune malattie).

Le patologie reumatiche croniche sono una priorità di sanità pubblica purtroppo ancora solo sulla carta: il Piano Sanitario Nazionale 2011–2013, approvato ormai da oltre 7 mesi, che le definisce come patologie rilevanti, è totalmente disatteso. E’ ora di mettere in pratica quello che lo Stato sancisce all’interno di proprie norme e atti di programmazione.

Le richieste presentate al Ministero della Salute da ANMAR in collaborazione con altre 13 associazioni e al CnAMC, per il rinnovo delle esenzioni relativamente alle patologie reumatiche

Invalidità civile: Commissione Sanità del Senato promuove una indagine conoscitiva, come richiesto da Cittadinanzattiva. Superare le difficoltà di cittadini alle prese con le nuove procedure e regole. Ora anche la Commissione Lavoro reagisca

La mozione sulle malattie rare presentata dai senatori: Bianconi, Bassoli, Baio, Carlino, Bianchi, Marino Ignazio, Bosone, Gallone, Vaccari, Sbarbati, Piccioni

Raccoandazione-civicaScarica qui la guida a cura dell'Associazione Nazionale Malati Reumatici (ANMAR), del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC) e di Cittadinanzattiva

In una lettera aperta alle istituzioni, l’Associazione Nazionale Malati Reumatici (ANMAR) e le rappresentanze dei Medici Reumatologi Italiani denunciano la forbice che si sta abbattendo sui malati reumatici.
Scaffale
Sinergia Settembre 2017
Giornale Ufficiale dell'Associazione Nazionale Malati Reumatici Luglio 2017
Download  
sinergia cover dic 2016
Giornale Ufficiale dell'Associazione Nazionale Malati Reumatici Dicembre 2016
Download

 
sinergia cover dic 2015
Giornale Ufficiale dell'Associazione Nazionale Malati Reumatici Dicembre 2015
Download